Il contributo concesso per il pagamento dei servizi baby sitting viene erogato tramite il ” Libretto di Famiglia”. Fino al 31/12/2018 infatti la madre lavoratrice (dipendente,autonoma o iscritta a gestione separata) può richiedere al termine del congedo di metarnità ed entro gli 11 mesi successivi, solo in alternativa al congedo parentale, la corresponsione di voucher per l’ acquisto di servizi di baby sitting o un contributo per sopportare gli oneri relativi ai servizi per pubblici per l’infanzia.
Gli stessi voucher acquistati telematicamente entro il 2017, continueranno ad avere validità a tutto il 31.12.2018.L’importo del contributo è pari a 600 euro mensili per un massimo di 6 mesi (3 per le lavoratici autonome) divisibile in mesi interi, in alternativa alla fruizione del congedo parentale.
Tale contributo viene erogato tramite il “Libretto di Famiglia”, previa registrazione nella sezione “Prestazioni Occasionali” del sito INPS (www.inps.it) entro 120 giorni dalla comunicazione di accoglimento della domanda.